Salute del cane, i sintomi da non sottovalutare

Il nostro cane è sano? Come riconoscere i sintomi di disturbi e malattie che potrebbero peggiorare se non curati in tempo? Ci viene incontro una piccola ma utilissima guida redatta dai veterinari di Petplace che ci spiega quali sintomi non vanno mai sottovalutati e ignorati nel nostro cane.

Innanzitutto è bene sapere che i cani per natura, così come i gatti, nascondono molto bene le malattie in corso. Un animale debole allo stato selvatico è più vulnerabile e dunque, nel corso della loro evoluzione, molte specie hanno imparato a non rendere manifesti i disagi fisici per non essere attaccati dai predatori o dai rivali in un momento di debolezza. Spesso, dunque, i sintomi precoci di molte malattie restano nascosti e ci accorgiamo che il cane è malato soltanto quando la malattia è ad uno stadio avanzato e ormai i sintomi sono manifesti e violenti.

Dobbiamo conoscere molto bene il nostro cane, le sue abitudini, i suoi cicli biologici per notare anche il più impercettibile dei cambiamenti e avvisare il veterinario. Riconoscere i sintomi di una malattia in tempo significa avere più possibilità di guarigione, scongiurare il peggio e risparmiare sulle cure e le operazioni chirurgiche più complesse. Gli esperti ci consigliano di non sottovalutare mai questi sintomi nel nostro cane:

  • cane malato sintomiPerdita di appetito. Quando il cane non mangia o mangia troppo poco potrebbe essere malato. Molte malattie hanno tra i sintomi principali proprio la perdita di appetito. Non lasciate la ciotola sempre piena altrimenti non vi accorgerete di quando il cane non mangia.
  • Pigrizia. Spesso pensiamo che il cane tenda a muoversi di meno perché sta invecchiando, ma se il cane è sempre meno attivo potrebbe dipendere anche da una malattia in corso e sappiamo che proprio i cani anziani hanno bisogno di più cure e attenzioni per poter diagnosticare in tempo le patologie legate all’avanzare dell’età. Avvisate il veterinario.
  • Debolezza. Se il cane non riesce più a svolgere attività e movimenti che prima eseguiva con scioltezza e con facilità e se si mostra spesso affaticato e debilitato è bene non ignorare questo sintomo e parlarne immediatamente con il veterinario. La debolezza è un segnale spia di molte malattie cardiache e patologie croniche degenerative.
  • Letargia. Come per la pigrizia e la debolezza, quando il cane è apatico e non mostra più interesse per le attività che prima trovava molto stimolanti ed eccitanti, sicuramente qualcosa non va. La letargia è un sintomo comune a molte malattie del cane e può manifestarsi sia nei primi stadi della patologia, sia in una fase più avanzata. Anche in questo caso è bene parlarne con il veterinario.

Fonte: How healthy is your dog? – Petplace
Foto: © Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *